Gli animali possono essere trattati con il CBD?

0
41

This post is also available in: English Français Deutsch Español

Il CBD naturale non ha effetti collaterali dannosi per l’uomo. Inoltre, nei topi, che sono stati a lungo utilizzati per convalidare le sperimentazioni cliniche prima di poter eseguire i test sull’uomo. Nei paesi in cui la cannabis medica è diventata molto popolare, i proprietari di animali domestici hanno già somministrato cannabinoidi. Gli animali vengono trattati con il CBD, intenzionalmente o accidentalmente. Poiché questi prodotti arrivano in Francia con fornitori severi come Woodyline, Kilograms o persino CBDLAB, ecco alcune informazioni da considerare prima di iniziare.

IL SISTEMA ENDOCANNABINOIDE DEI VERTEBRATI

UN SISTEMA SCOPERTO NEGLI UMANI NEGLI ANNI ’80

ECS in inglese e SEC in francese, per Système Endocannabinoïde. È stato scoperto all’interno del corpo umano nel 1980. Vale a dire, 40 anni dopo che siamo stati in grado di isolare il CBD per la prima volta! Quindi, è quasi mezzo secolo dopo che il mondo ha scoperto che il nostro corpo ha recettori specializzati per interagire con diversi fitocannabinoidi.

CELLULE NERVOSE DEDICATE AL CBD

I recettori per questo tipo di molecola si disperdono nel cervello e in organi specifici (apparato digerente, muscoli, articolazioni, ecc.). Sinapsi, o cellule nervose chiamate CB1 e CB2. Dovresti sapere che la SEC non è specifica per gli esseri umani ma per i vertebrati, compresi i nostri animali domestici . Anche il tuo pesce rosso può trarre beneficio dalla cannabis!

MALATTIE COMUNI NEGLI ANIMALI DOMESTICI

ANSIA E STRESS

L’immagine del cane sempre felice e del gatto che sonnecchia costantemente non è affatto la vita di tutti i giorni per molti di noi. Molti dei proprietari dei nostri amici canini hanno infatti sperimentato la scena del furto mentre tornavano a casa da una giornata di lavoro. E il felino che miagola tutta la notte? Comportamenti che notano un certo grado di stress e ansia nei nostri animali domestici. Si sentono oziosi e soli quando vai a lavorare.

MALATTIE GENETICHE

In passato, gli allevatori di cani e gatti hanno voluto creare razze distinte per dare loro un aspetto “stabile” e caratteristiche predeterminate (per cacciare, sorvegliare o semplicemente guardare). Un processo di selezione genetica ha inoltre permesso di riprodurre i difetti che colpiscono il genoma. Ad esempio, il Pit Bull argentino è papulare per essere iperattivo, mentre le razze di taglia grande spesso soffrono di displasia dell’anca.

MALATTIE DELLA VECCHIAIA Gli animali devono essere trattati con CBD

La medicina per animali domestici si è evoluta. Gli scanner rilevano le anomalie ei raggi X rivelano le disfunzioni meglio che in passato. Il cancro si accorge ed è facile individuare quali articolazioni stanno degenerando. Diceva solo che i nostri compagni vivono molto più a lungo dei loro cugini selvaggi. Benefici del CBD per gli atleti Un lupo di dieci anni è già eccezionale, mentre un cane ora può vivere il doppio del tempo. Di conseguenza, le malattie sono più frequenti con l’avanzare dell’età. Notiamo così artrosi, disfunzioni dell’apparato digerente e persino degenerazioni neuronali.

QUALI ANIMALI HANNO DATO CBD?

CANI E CBD

Il cane probabilmente quello che è stato uno dei primi animali domestici a curare con il CBD. Sono molto comuni negli Stati Uniti. Le statistiche dicono anche che almeno uno al giorno ingerisce accidentalmente cannabis o canapa. Ciò consente di avere un buon database sulla reazione di questi animali a THC e CBD.

GATTI E CBD

Inizialmente, il gatto è un animale territoriale. Deve esaminarlo regolarmente e segnarlo. Gli piace giocare all’aperto, esplorare, cacciare. Al giorno d’oggi, confina all’interno, castrato e alimentato forzatamente con crocchette. I coltivatori domestici hanno notato che il loro amato felino ama anche i fiori di CBD quando l’umore colpisce.

CAVALLI E CBD

I cavalli sono onnipresenti anche in America. Fanno la spesa. Il lavoro… Anche questi sono soggetti a stress, dolori cronici, stanchezza, infiammazioni… D’altra parte, sappi che il loro peso significativo richiede anche dosi adeguate.

PRODOTTI CBD PROGETTATI PER GLI ANIMALI?

L’aspetto naturale degli animali CBD essere trattati con CBD

In natura, gli scienziati hanno notato che alcuni animali hanno dipendenze da determinate sostanze, naturali o artificiali. Ad esempio, gli elefanti sono stati visti sballarsi con l’iboga. I migliori prodotti CBD Gli animali possono essere trattati con CBD così come gli orsi che sbuffano taniche di carburante vuote. Il bello del CBD è che non provoca dipendenza, non è tossico e fornisce una soluzione per vari disturbi pur rimanendo naturale.

IL TIPO DI PRODOTTI CHE GLI ANIMALI POSSONO MANGIARE

OLIO DI CBD

Molti proprietari di animali domestici hanno iniziato ad acquistare olio di canapa per alleviare gli animali. È pratico per la facilità di dosaggio e soprattutto per il modo di far ingerire il prodotto.

FIORI DI CBD

Gli animali spesso ingeriscono fiori di CBD, ma il più delle volte accidentalmente. È più difficile mangiare volontariamente quando sono carnivori come cani e gatti. D’altra parte, ci vorrebbero grandi quantità di Pineapple Goo o OG Kush per soddisfare le loro esigenze quando si tratta di cavalli.

QUALE DOSAGGIO DOVREBBE ESSERE DATO AGLI ANIMALI RIGUARDO IL CBD?

LA DOSE MASSIMA SENZA EFFETTI COLLATERALI NOCIVI

I ricercatori hanno stimato che fino a 2 grammi di cannabidiolo per chilogrammo potrebbero essere somministrati a un animale senza effetti collaterali dannosi per la sua salute. Quindi, in teoria, un cane di 10 kg può ingerire tranquillamente fino a 20 g di CBD.

LA RICERCA DELLA DOSE OTTIMALE

Ciò non significa che dobbiamo andare immediatamente alla dose massima quando trattiamo il nostro animale. Benefici Olio di CBD Animali da trattare con CBD È meglio iniziare con piccole quantità, cioè 0,1 mg. Possiamo aumentare man mano che vediamo gli effetti sui nostri animali.

Nota importante:

Questo articolo non deve essere considerato come un consiglio medico, ma scritto solo a scopo informativo. In Francia, la canapa ei suoi derivati ​​non sono ancora considerati medicinali. Se il tuo animale domestico è malato, non auto-medicare. Rivolgiti a un veterinario.

READ  I vantaggi di una tisana al CBD

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here