Perché l’aggiunta di THC alla routine dell’olio di CBD può aumentare i suoi benefici

0
49

This post is also available in: English Français Deutsch Español

Per molto tempo, i sostenitori del CBD (cannabidiolo) hanno cercato di allontanare l’olio di CBD dal THC (delta-9-tetraidrocannabinolo). Dopotutto, il THC è la molecola psicoattiva della marijuana che aveva praticamente messo fuori legge tutta la cannabis per oltre un decennio!

Ora che le persone si sono rese conto del fatto che il CBD non ha effetti psicoattivi (e una serie di benefici), i prodotti di canapa sono legali. Tuttavia, non dovremmo voltare le spalle alla cugina ribelle della canapa, la marijuana.

Discutiamo rapidamente le differenze tra marijuana e canapa. Quindi possiamo approfondire perché un po ‘di THC può fare molto per migliorare i benefici dell’olio di CBD.

Differenza tra marijuana e canapa

Sia la canapa che la marijuana sono membri della pianta di Cannabis sativa . La marijuana tende a far crescere più molecole di THC e ha un livello di CBD molto basso nel suo corredo genetico. Questa differenza di molecole è il motivo per cui fumare marijuana da un gorgogliatore ti fa sballare .

Al contrario, la canapa produce molto CBD. Secondo la legge federale, la canapa agricola deve contenere lo 0,3% di THC o meno. Non c’è abbastanza THC nella canapa da agricoltura per suscitare un’esperienza che altera la mente.

Tuttavia, ciò non significa che bassi livelli di THC non abbiano ancora benefici. In effetti, il THC può migliorare i benefici dell’olio di CBD. Ecco perché!

THC, CBD e l’effetto Entourage

THC e CBD sono solo due delle oltre 100 molecole che sono per lo più uniche per la cannabis. Questi composti a base vegetale sono noti come fitocannabinoidi.

La ricerca suggerisce che ogni fitocannabinoide ha una proprietà unica che l’altro non ha. Questa deduzione ha senso. Dopotutto, sappiamo di più su CBD e THC e queste due molecole hanno interazioni completamente diverse con il nostro sistema! Cos’è l’olio di cannabidiolo cbd

In effetti, entrambi interagiscono con diversi recettori in modi unici. Tutti i fitocannabinoidi interagiscono con uno dei due recettori dei cannabinoidi (CB1 e CB2). Il THC si lega al CB1, che risiede nel cervello. Queste interazioni causano lo sballo associato alla marijuana.

Nel frattempo, il CBD modula CB2. Non tende a legarsi a recettori come il THC. Tuttavia, può influenzare i recettori CB1 per diminuire l’intensità di uno sballo di marijuana.

Dal momento che ogni fitocannabinoide raccoglie il gioco degli altri, ciò significa che ogni fitocannabinoide è più potente e biodisponibile in presenza di altri fitocannabinoidi. Questo atto scientifico di sinergia è noto come effetto entourage.

Quali sono i vantaggi dell’olio di CBD e del THC?

Da solo, il CBD ha molti benefici per il corpo. Tuttavia, l’olio di CBD non può raggiungere il suo massimo potenziale senza un piccolo aiuto da parte dei suoi amici. Questa nozione include il THC. Ecco alcuni dei vantaggi di aggiungere un po ‘di THC alla tua routine di CBD.

Effetti anti-tumorali

Uno studio del California Pacific Medical Center di San Francisco ha visto gli scienziati iniettare tumori al seno e al cervello con CBD e THC. I risultati hanno rilevato che il tumore è stato completamente sradicato. Differenza tra olio di canapa olio cbd

I ricercatori ipotizzano che questi risultati siano dovuti al modo in cui CBD e THC interagiscono con i recettori cellulari. Il THC si lega ai recettori dei cannabinoidi alla fonte del tumore. Nel frattempo, il CBD influenza la membrana della cellula.

Come ha detto al Medical Daily il Dr. Wai Liu dell’Università di Londra , “il THC funziona tramite i recettori, mentre il CBD potrebbe non averne bisogno; di conseguenza, il loro utilizzo insieme produce un effetto di “innesco” nelle cellule tumorali, rendendole più sensibili agli effetti di “uccisione delle cellule” dell’irradiazione “.

Supporto anti-cancro

Uno studio che ha coinvolto il trattamento con THC e CBD per il cancro ha visto che quelli in remissione che usavano queste molecole di cannabis avevano l’83% in meno di possibilità di recidiva in un anno, rispetto al gruppo placebo che aveva un tasso di sopravvivenza a un anno del 53%.

Sollievo dal dolore

Inoltre, CBD e THC forniscono entrambi sollievo dal dolore al corpo. Questo perché i recettori CB1 e CB2 sono posizionati in tutto il corpo. Ogni volta che si verificano infiammazioni, infezioni batteriche o lesioni, i recettori dei cannabinoidi localizzati ce lo fanno sapere.

Il tuo cervello riceve il messaggio. Quando ciò accade, rilascia una proteina nota come sostanza P. La sostanza P è la nostra percezione del dolore.

I recettori CB1 e CB2 non tendono a frequentare le stesse aree. I recettori CB1 tendono ad essere sparsi nel corpo e nel cervello. Ecco perché la marijuana ti dà una mente rilassata e uno sballo fisico.

Mentre i recettori CB2 si trovano in organi vitali come la milza, il tratto gastrointestinale e le cellule del sistema immunitario. Ecco perché l’olio di CBD è un’aggiunta così versatile al benessere di chiunque. Aiuta il tuo corpo a mantenere processi fisiologici sani e cruciali.

Puoi ottenere olio di CBD con THC?

Non tutti sono fan del fumo di marijuana. Né vogliono provare uno sballo. Ciò non significa che non possano ancora sperimentare i benefici del THC.

Puoi acquistare olio di CBD che suscita l’effetto entourage. Tutto l’olio di CBD prodotto dalla canapa in America avrà lo 0,3% di THC o meno. Quindi, non sperimenterai alcun effetto collaterale psicoattivo.

Alcune marche rimuovono il THC dalla formula. Questi articoli sono chiamati estratti di canapa “ad ampio spettro”. I prodotti CBD ad ampio spettro contengono fitocannabinoidi diversi dal THC che promuovono l’effetto entourage.

La più alta qualità dell’olio di CBD è chiamata “spettro completo”. Questi prodotti hanno tutti i fitocannabinoidi intatti e non dovrebbero causare alcuna esperienza di alterazione della mente.

Se vivi in ​​una zona con programmi di cannabis terapeutica o ricreativa, potresti essere in grado di ottenere olio di CBD derivato dalla marijuana o olio di CBD allevato con alti livelli di THC.

Questi prodotti potrebbero causare esperienze psicoattive oltre ai benefici. Quindi, assicurati di chiedere al budtender o al medico i livelli di THC.

Conclusione sul CBD con THC

Se desideri uno spettro completo di benefici dell’olio di CBD, assicurati di assumere olio di CBD con THC. Naturalmente, fumare marijuana o consumare edibili può anche promuovere l’effetto entourage. Tuttavia, il CBD potrebbe anche contrastare lo sballo. Quindi, potrebbe non essere l’opzione più praticabile per te.

L’opzione migliore è ottenere uno spettro completo di olio di CBD. Se vuoi ancora l’effetto entourage senza THC, allora i prodotti ad ampio spettro per te.

Per coloro che vogliono sperimentare l’effetto entourage, non acquistare CBD puro o isolato di CBD. Sebbene l’uso di CBD isolato potrebbe essere utile per alcuni, non tutti coloro che usano CBD puro sperimenteranno il più alto potenziale dell’olio.

READ  Benefici dell'olio di CBD sui pazienti diabetici e nelle sue varie forme

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here